Ciambella degli Sposi di Castel San Pietro Romano

LA STORIA
La Ciambella degli Sposi di Castel San Pietro Romano è un prodotto tipico realizzato, sin dal 1700, in occasione dei matrimoni. La lavorazione è piuttosto lunga e laboriosa e dura per due intere giornate. Il primo giorno si prepara un primo impasto con uova, farina, pochissimo zucchero e olio extra vergine di oliva che viene poi lasciato riposare una notte. Si provvede quindi a un secondo impasto aggiungendo le uova e mettendolo sulla spiana, “scaldando” la pasta con olio extra vergine di oliva. La pasta viene quindi divisa in tre parti che vengono arrotolate con le mani a formare delle palline. Si procede quindi a fare il buco centrale, a immergere la ciambella nello zucchero e ad infornare.

IL PRODOTTO
La Ciambella degli Sposi di Castel San Pietro Romano, contraddistinta dalla forma rotonda, ha un colore marrone scuro non uniforme. L’elevata intensità olfattiva si caratterizza per le pronunciate note di uovo, abbinate a sentori di olio e di tostato. Al gusto si presenta dolce con una leggera nota salata. Croccante e morbido al contempo, ha una media persistenza aromatica.

Rappresentazione grafica del profilo organolettico