Lane di San Cesareo

LA STORIA
La Lana è una pasta fresca ed è il piatto tradizionale di San Cesareo. La sua origine risale alla fine dell’800 quando i contadini provenienti dai paesi limitrofi realizzarono un villaggio di capanne sul colle dei Marcelli. La sua ricetta storica, tramandata di generazione in generazione, viene realizzata con ingredienti semplici: farina di grano tenero macinata a pietra, uova, acqua e sale. Il composto viene lavorato a mano e steso sulla spianatoia con il mattarello; le sfoglie vengono poi messe ad asciugare su bastoni di legno sospesi. Una volta che la sfoglia è asciutta, viene arrotolata e si procede con il taglio che, nel rispetto della tradizione, deve avere una forma triangolare.

IL PRODOTTO
La Lana ha un colore nocciola intenso omogeneo e si contraddistingue per l’alta integrità dopo la cottura. L’elevata intensità olfattiva si caratterizza per le note di cereali, farina e uovo abbinate ad un leggero sentore tostato. Al gusto si presenta armonicamente dolce con una leggera nota salata. Buona la consistenza e l’elasticità.

Rappresentazione grafica del profilo organolettico