Pizza Pe Tera di Labico

LA STORIA
Si tratta di un dolce tipico del periodo pasquale. Il procedimento prevede un impasto chiamato in dialetto “la lazza” ossia farina, lievito di birra e acqua che va lasciato lievitare un paio di giorni. Successivamente si aggiungono uova, zucchero, latte, olio, liquore, anice, farina e lievito e si impasta fino a formare dei filoni che vengono nuovamente lasciati a lievitare per circa 10 ore. Al termine della lievitazione si spennella la superficie con dell’uovo sbattuto e si infornano i filoni per circa 35 minuti. Il dolce si accompagna sia con il cioccolato che con il salame.

IL PRODOTTO
La Pizza Pe Tera di Labico, contraddistinta dalla forma a filone, ha un colore marrone molto scuro. L’elevata intensità olfattiva si caratterizza per le pronunciate note di agrumi, uova, latte, anice e margarina, abbinate a sentori di farina e lievito. Al gusto si presenta dolce e con una leggera nota salata. La consistenza è morbida con una media persistenza aromatica.

Rappresentazione grafica del profilo organolettico